sabato 12 novembre 2016

Vittorio Gambarotto, 1919-1945

Gambarotto Vittorio di Carlo, Treviso, classe 1919
Fante - 72° Rgt. Fanteria - Div. Puglie
Partigiano Combattente - Brg. Bavaresco - Div. Sabatucci
Caduto il 29 aprile 1945, a Treviso
Durante uno scontro a fuoco con reparti tedeschi, in loc. S. Pelaio, veniva colpito a morte
Falegname, 3. elementare      (Elio Fregonese, 1997)


Atto di Morte, stato civile comune di Treviso (partic.)

Atto di morte del partigiano Vittorio Gambarotto, San Pelagio, redatto il 7 maggio 1945.
«Il giorno ventinove del mese di Aprile dell'anno millenovecentoquarantacinque alle ore [12,30]
nella propria abitazione in S. Pelajo al N° 70, da mitragliamento tedesco, è morto Gambarotto Vittorio
dell'età di anni venticinque, operaio, residente in Treviso, che era nato in Treviso da Attilio,
agricoltore residente in Treviso e da Zammuner Amalia, casalinga residente in Treviso, e che era celibe».
Da notare come il compilatore dell'Atto, Giuseppe Bortolatto segretario comunale e ufficiale di Stato civile
di Treviso, abbia cancellato la parola "razza": il fascismo, con le sue leggi razziali, è stato cacciato.


Ulteriori informazioni tratte dal foglio matricolare
Gambarotto Vittorio, classe di leva 1919, matricola 4877, Distretto di Treviso (28).
Figlio di Attilio e di Zamuner Amalia, nato il 31 ottobre 1919 a Treviso.
10 febbraio 1939  Visita di leva: statura m. 1,75 - torace m. 0,87.
Professione: falegname - Titolo di studio: 3a elementare.
Residente a Treviso, Frazione Monigo.
13 marzo 1940 «Chiamato alle armi e giunto».
11 aprile 1940 «Inviato in licenza straordinaria di convalescenza di mesi 6 (sei) in seguito a rassegna [?]».
2 novembre 1940 «Rientrato al Distretto con giustificato ritardo».
3 novembre 1940 «Su giudizio del Direttore dell'Ospedale Militare di Padova in data 3.11.1940 assegnato ai servizi sedentari in modo permanente per Postumi di morbo Schlatter […] nel 72° Regg. Fanteria».


Consueta croce vergata con matita rossa a indicarne la morte.



Scheda di Vittorio Gambarotto nell'elenco caduti della brg. Bavaresco, div. Sabatucci.
(Aistresco, b. 24, Elenco caduti... )

Questa la relazione del parroco di San Pelagio, don Carlo Rizzetto, sulla morte di Vittorio Gambarotto
«Riguardo ai bombardamenti aerei e alle azioni belliche, qua nulla da notare.
Solamente il giorno 29 aprile 1945 fu ucciso un giovane di 26 anni (certo Gambarotto Vittorio di Attilio) mentre stava tranquillamente colla famiglia consumando il modesto desinare, da una raffica di moschetto, partita da un camions tedesco che passava per la strada. Imponenti ne seguirono i funerali il giorno 1 maggio.
Nulla più di importante c’è da notare a S. Pelagio per il tempo di guerra». (Cronistorie ... , p. 1170)


Vittorio Gambarotto, il suo nome nel monumento ai partigiani di Treviso.



 Chi avesse informazioni e/o materiale iconografico sul partigiano Vittorio Gambarotto 




Nessun commento:

Posta un commento